Posts made in ottobre, 2014

Nuovo regime dei minimi 2015: come funziona e chi può accedervi.

Posted by on ott 27, 2014 in Slider, Uncategorized | 0 comments

Attendendo che l’iter della legge di stabilità 2015 faccia il suo corso, analizziamo il decreto bozza inerente al nuovo regime dei “minimi” che, se la stessa legge non subirà importanti cambiamenti, dovrebbe già dal 2015 sostituire ed eliminare i regimi fiscali agevolati precedenti, inglobandoli in un unico al 15% di tassazione. La finalità di questo nuovo regime è  ridurre a tre (ordinario, semplificato e forfettario) i regimi fiscali esistenti. Chi può accedervi: il nuovo regime forfettario è riservato ai contribuenti persone fisiche, esercenti attività...

Read More

Voucher baby sitting e contributi asili nido: vediamo di cosa si tratta.

Posted by on ott 22, 2014 in privati | 0 comments

Analizziamo qui di seguito due utili strumenti di supporto alle neo famiglie, nella fattispecie il “Voucher baby-sitting” ed il contributo agli asili nido. Vediamo quindi di cosa si tratta e le modalità di accesso. VOUCHER BABY-SITTING Ci sono due tipologie di voucher, uno alternativo all’altro: contributo per far fronte agli oneri della rete pubblica dei servizi per l’infanzia o dei servizi privaci accreditati; voucher per l’acquisto di servizi baby-sitting. Quanto aspetta: l’importo del contributo è di € 300,00 mensili per massimo 6 mesi. Vengono...

Read More

Familiare a carico: come capire se lo è veramente.

Posted by on ott 13, 2014 in privati | 0 comments

Una delle  domande più comuni, ecco riassunto brevemente come capire se un familiare può essere considerato fiscalmente  a carico di un’altro familiare. Sono considerati familiari fiscalmente a carico tutti i membri della vostra famiglia che nell’anno precedente non hanno posseduto un reddito complessivo superiore a euro 2.840,51, al lordo degli oneri deducibili, per i quali potete fruire delle deduzioni. Nel limite di reddito di euro 2.840,51 al lordo degli oneri deducibili, che il familiare non deve superare nel corso dell’anno per essere considerato fiscalmente a...

Read More

Calcolo TASI: che Dio ce la mandi buona!

Posted by on ott 7, 2014 in aziende, economia italiana, imprenditoria giovanile, privati | 0 comments

E’ imminente la scadenza per il pagamento dell’acconto TASI del 16 Ottobre prossimo. Migliaia e migliaia di atti e regole stanno letteralmente facendo impazzire commercialisti e contribuenti, impegnati nella serie di complicatissimi calcoli. Sulle tasse sulla casa «abbiamo il dovere di chiedere scusa a tutti gli italiani per la confusione che si è creata». Il mea culpa arriva ai microfoni di Focus 24, la rubrica della web tv del Sole 24 Ore, da Antonio D’Alì, senatore del Nuovo Centrodestra e componente della commissione Bilancio. E il sottosegretario...

Read More